Indietro

Mario Filonardi - cardinali lituani. Mario Filonardi, figlio di Scipione figlio di Paolo Emilio, Tesoriere generale di Marittima e Campagna e Brigida Ambrosi ..




                                     

Mario Filonardi

Mario Filonardi, figlio di Scipione figlio di Paolo Emilio, Tesoriere generale di Marittima e Campagna e Brigida Ambrosi, nobildonna di Anagni, nacque a Bauco, attuale Boville Ernica diocesi di Veroli nella seconda metà del XVI secolo. Discendeva dal ramo di Domenico

Dopo la brillante carriere curiale del cardinale Ennio Fillonardi, diede allo Stato della Chiesa un gran numero di prelati e funzionari.

Mario era fratello del cardinale Filippo Filonardi † 1622, nominato da papa Paolo V, di Alessandro Filonardi, vescovo di Aquino 1615-1645, di Paolo Emilio Filonardi arcivescovo di Amalfi 1616 - 1624, pronipote del cardinale Ennio Filonardi † 1549 e fratello di Francesca Bussi maritata con il conte Giulio Bussi di Viterbo, e prozio del cardinale Giovanni Battista Bussi.

Entrò nella Curia nel 1610. Sotto Paolo V divenne assessore della corte del SantUffizio, nel 1616 divenne canonico di San Pietro a Roma in successione del fratello Paolo Emilio. Nel 1620 fu referendario utriusque signaturae ; papa Gregorio XIV lo designò come esaminatore dei vescovi e Urbano VIII lo nominò arcivescovo di Avignone nel 1624. Fu consacrato dal cardinale Scipione Caffarelli-Borghese, legato pontificio di Avignone. Nominato vice-legato ad Avignone e nel Contado Venassino dal 1629 al 1634, carica precedentemente detenuta dal fratello Filippo Filonardi. I compiti del mons. Mario Filonardi, in qualità di vice-legato erano in larga parte condizionati dalla situazione politica francese. Per effetto della conquista di La Rochelle 29 ott. 1628 anche nei territori della Chiesa non erano più da temere attacchi da parte degli ugonotti. Il comandante delle truppe pontificie distaccate dalla regione fu quindi richiamato e il contingente molto ridotto e al comando di un governatore delle armi, sottoposto al vice-legato. Appena pochi anni dopo tuttavia le difese militari dovettero essere di nuovo rinforzate nel 1632 da Roma furono inviati al Filonardi 50.000 scudi per impedire che la rivolta guidata nella Linguadoca da Gastone dOrleans e dal duca di Montmorency si estendesse al territorio pontificio. Nellautunno il Filonardi fu richiamato da Avignone per sostituire il nunzio in Polonia O. Visconti. Il 26 novembre rientrò a Roma, e il 12 aprile la sua nomina fu comunicata al re di Polonia. Ma il mons. Mario Filonardi non partì immediatamente come sostengono invece il Biaudet ed altri. Era infatti a Roma il 26 aprile, quanto giunse la notizia ce gli Spagnoli il 26 marzo avevano preso la città di Treveri con un colpo di mano e catturato e portato nei Paesi Bassi larcivescovo-principe F. - Ch. von Soeten, che era sotto la protezione francese. Urbano VIII incaricò da prima nunzi ordinari a Colonia e a Vienna di intervenite facendo leva sullimmunità spirituale - di cui come ecclesiastico godeva il Soetern - per ottenere il rilascio o che almeno fosse affidato in custodia alla Chiesa. Il 10 giugno S. Gonzaga, ambasciatore imperiale a Roma, comunicava che le trattative sarebbero state seguite dal Filonardi. Poiché anche per questa nuova missione, che il Filonardi avrebbe dovuto compiere in veste di nunzio straordinario a Vienna, dovevano essere redatte le istruzioni, la sua partenza fu rinviata. Le istruzioni date il 9 luglio, indicavano naturalmente quale obbiettivo del nunzio la liberazione e restituzione di mons. arcivescovo di Treveri, tuttavia prendevano in considerazione leventualità che la richiesta non fosse accolta. Il 12 luglio 1635 il mons. Mario Filonardi, lasciò finalmente Roma per Vienna ove la delegazione arrivò il 16 agosto. Il 21 ebbe la sua prima udienza presso limperatore insieme col nunzio ordinario M. Baglioni. Il 18 agosto cominciò ad inviare, con scadenza settimanale, i suoi rapporti a Roma. Le relazioni che il Filonardi inviò dalla nunziatura di Vienna, così come le successive dalla Polonia e dalla Lituania, sono di grande interesse perché non si limitano a riferire gli avvenimenti politici e gli uffici relativi alla nunziatura. Il mons. Mario Filonardi arcivescovo di Avignone si sforza di fornire ai suoi destinatari romani - oltre < < cardinale padrone > > Francesco Barberini, anche il segretario alle cifre A. Feragalli e il capo della segreteria di Stato F. A. Ceva - le sue impressioni dei paesi in cui soggiorna. Particolare attenzione il Filonardi dedica agli spettacoli musicali di cui è appassionato, sicché le relazioni sono una fonte preziosa per la storia della musica e del melogramma. Certamente queste notizie rispecchiavano i suoi interessi personali, ma andavano incontro anche ai gusti del Barberini ed erano un buon pretesto per aiutarlo. Le trattative del Filonardi a Vienna non lasciavano prevedere una conclusione rapida. Larcivescovo prigioniero si trovava ancora a Gand e per volere dellimperatore sarebbe stato condotto in un primo tempo a Passau, sotto la custodia dellarciduca Leopoldo Guglielmo, vescovo della città. L8 settembre il Filonardi riteneva di poter già intraprendere il viaggio per Varsavia. Preferì tuttavia attendere una precisa disposizione da Roma e richiese ulteriori incarichi perché gli sembrava che si profilasse un avvicinamento diplomatico attività diplomatica. in vista del quale era per lui opportuno rimanere a Vienna. Egli avrebbe volentieri assunto la nunziatura qui se, come pensava, il Baglioni fosse stato creato cardinale e richiamato o fosse stato altrimenti nominato legato al congresso di pace promosso dal pontefice. Il 24 ottobre ricevette dal primo ministro dellimperatore lassicurazione che il Soetem sarebbe stato condotto nei pressi di Vienna e che in seguito si sarebbe agito secondo i desideri del papa, cioè larcivescovo sarebbe stato affidato formalmente alla custodia di uno dei nunzi. Secondo il Filonardi cerano buone probabilità che il Soetem venisse liberato. Le speranze di mons. Mario Filonardi una prossima nunziatura a Vienna si erano nel frattempo dimostrate errate. Egli si decise dunque a partire con la speranza che anche la missione polacca lo avrebbe potuto condurre in breve tempo al cardinalato: Urbano VIII aveva poco prima risposto negativamente al desiderio del re di Polonia Ladislao IV di eleggere alla porpora il cappuccino V. Magni. Il re avrebbe dunque presentato un nuovo candidato e di sicuro seguendo lesempio del padre, avrebbe proposto il nunzio in carica presso la corte. Così il Filonardi lasciò Vienna il 19 febbr. 1636 ed il 20 marzo arrivò a Varsavia, dove O. Visconti aspettava da tempo di essere sostituito. Immutata era la difficile situazione in cui si trovava la Chiesa di rito greco-slavo unita a Roma: secondo la denominazione romana la Chiesa rutena. Ladislao IV, consigliato dal Magni sin dallinizio del suo regno, aveva cercato di realizzare un pacifico accordo tra le diverse confessioni del paese. Nei puncta pacificationis promulgati alla sua incoronazione aveva anche accolto le richieste della Chiesa ortodossa e aveva convalidato le rivendicazioni di questa nei confronti di chiese e di beni in possesso degli uniati. Questa condotta aveva destato grande preoccupazione a Roma e il Filonardi era stato incaricato dalla congregazione di Propaganda Fide di appoggiare con tutte le forze il clero ruteno nella difesa dei suoi diritti contro le rivendicazioni degli ortodossi e di preservarlo da perdite. Al contempo gli veniva particolarmente raccomandata la situazione del vescovo dei cristiani armeni di Leopoli N. Torosowjcz unitosi a Roma dal 1630, che viveva in continuo conflitto con i suoi diocesani.

Durante i primi mesi trascorsi a Varsavia il mons. Filonardi non ebbe modo di iniziare le trattative perché la corte si trovava in Lituania. Il nunzio fu così costretto a partire verso il 18 maggio per Vilna. Allinizio di ottobre era di ritorno a Varsavia che per sette anni - molti di più di quanto egli si fosse aspettato - divenne la sua residenza stabile. Da Vilna il Filonardi inviò vivaci relazioni sulla città le confessioni che vi erano rappresentate. Rimase molto colpito dallaccoglienza che gli fu riservata nel collegio dei gesuiti, con splendida musica e orazioni in undici lingue, dalla sontuosa processione dei ruteni per la Pentecoste e dal grande capitolo dei monaci basiliani che visitò ripetutamente. Acquistare influenza su Ladislao IV come richieda il suo incarico non fu particolarmente difficile per mons. Filonardi, innanzitutto perché il re condivideva la sua passione per la musica e il teatro. Il 16 ag. 1536 il Filonardi scriveva di aver convinto il re a rinviare alla successiva Dieta lattuazione delle promesse fatte agli ortodossi e riteneva che con ulteriori rinvii essa si sarebbe potuta evitare definitivamente. Quando anche questa Dieta si chiuse, il 3 marzo 1637, senza aver deliberato in proposito, il mons. Filonardi si compiacque del risultato conseguito. Per risolvere le aspre contese relative al caso Torosowicz, obbiettivo che stava a cuore anche al re, il Filonardi elaborò un documento di compromesso accettabile da tutte le parti. Il Torosowicz però si rifiutò di sottoscriverlo e il mons. Filonardi maturò la convinzione che la difficoltà dipendessero in primo luogo dallatteggiamento del prelato. Si sforzò quindi di convincere anche la congregazione di Propaganda Fide che sarebbe stato meglio abbandonare il Torosowicz ; ma, al contrario, da quel momento fu incaricato di sostenerlo energicamente. Riguardo alla successione del metropolita di Kiev, morto a febbraio, il mons. Filonardi riuscì ad ottenere lapprovazione regia a favore del coadiutore, sebbene questi fosse caduto poco prima in disgrazia. In generale nel luglio 1637 il Filonardi descriveva i suoi rapporti con il re come molto favorevoli. Ma nel 1638 la nomina di un vescovo non uniate a Luck portò molto vicino ad un conflitto. Ulteriori tensioni si verificarono perché il Filonardi non poteva appoggiare i progetti con i quali Ladislao IV e il metropolita uniate intendevano promuovere un avvicinamento con gli ortodossi: Roma rigettava sia la prospettiva di un sinodo generale sia quella di un patriarcato ruteno.

Nellaprile 1640 il Filonardi era così sicuro del suo prossimo richiamo da redigere la relazione finale per il suo successore. Il peggioramento delle relazioni tra la Polonia e la S. Sede che si verificò in questo periodo lo costrinse però a rinviare di vari anni il suo rientro. Motivo di questa crisi acuta era il fatto che il papa non aveva ancora creato cardinale alcuno dei canditati proposti da Ladislao IV. Per costui era ora una questione di prestigio che le sue proposte venissero prese in considerazione allo stesso modo di quelle avanzate da Francia o Spagna. Che a suo tempo fosse stato respinto il Magni aveva già suscitato grande disappunto. Ora fu rifiutato anche il Visconti, predecessore del Filonardi, dato che Urbano VIII, come molti papi prima di lui, non accettava per principio segnalazioni di questo tipo. Su questa faccenda il mons. Mario Filonardi arcivescovo di Avignone, riferì a Roma in maniera del tutto inadeguata a suscitare maggior comprensione per la richiesta del re, convinto che Ladislao si sarebbe infine fatto dissuadere da questo proposito così come già era avvenuto in molti altri casi. Ma il Filonardi si ingannava. Il re di Polonia irritato per lostruzionismo del Filonardi e molto amareggiato per una dichiarazione del papa a suo riguardo, tentò di piegare Urbano VIII con pressioni diplomatiche e minacciò il Filonardi di non riconoscerlo più come nunzio. Allinizio del 1642 gli fu negata unudienza e così il Filonardi in seguito evitò di chiederne. Quando nella ordinazione cardinalizia del 13 luglio 1643 il Visconti non fu incluso tra gli eletti, la Polonia formalizzò la rottura e licenziò il nunzio. Il 29 agosto il mons. Filonardi aveva già il lasciapassare per il viaggio attraverso la Polonia e lImpero. I rapporti degli ultimi anni testimoniano lamarezza e la delusione del Filonardi. Egli scrive che gli è indifferente trattare con Ladislao, dato che le promesse ricevute dal re non sortivano generalmente alcun effetto pratico. Alla sua corte era possibile ottenere qualcosa solo con il denaro. Era anche deluso dal fatto che il gran cancelliere di Polonia P. Gembicki, sebbene vescovo, non avesse quasi mai condiviso la linea della S. Sede né fornito un appoggio adeguato. Con irritazione osserva che gli era stato taciuto che nei primi giorni di ottobre del 1641 erano state promulgate delle leggi che non solo rinnovavano le precedenti concessioni agli ortodossi ma addirittura le ampliavano considerevolmente. Solo quando i protocolli furono stampati egli poté farli tradurre in latino e protestare formalmente. A questo punto alcuni vescovi membri della Dieta si opposero cosicché al Filonardi riuscì di impedire che le nuove norme entrassero in vigore. Tornato a Roma, il 17 giugno 1644 il Filonardi prese parte ad una seduta della congregazione di Propaganda Fide in cui fu discusso il piano proposto dal pastore convertito B. Nigrino e del Magni, con lappoggio del re di Polonia, per un sinodo tra rappresentanti delle varie confessioni religiose da tenersi a Torun. Il 19 agosto il mons. Filonardi morì a Roma e fu sepolto, con tre suoi fratelli, nella cappella di famiglia dedicata ai Ss. Martiri Persiani Mario, Marta Audiface ed Abaco posta nella chiesa di San Carlo ai Catinariche egli stesso aveva fatto erigere dallarchitetto Paolo Maruscelli nel 1635.

                                     

1. Genealogia episcopale

  • Arcivescovo Mario Filonardi
  • Papa Clemente VIII
  • Papa Leone X
  • Cardinale Alfonso Gesualdo di Conza
  • Cardinale Raffaele Sansone Riario
  • Cardinale Guillaume dEstouteville, O.S.B.Clun.
  • Papa Paolo III
  • Cardinale Francesco Pisani
  • Papa Paolo V
  • Papa Giulio II
  • Papa Sisto IV
  • Cardinale Scipione Caffarelli-Borghese

Anche gli utenti hanno cercato:

Filonardi, Mario, Mario Filonardi, mario filonardi, cardinali lituani. mario filonardi,

...

▷ CAP di Via Di Vigna Filonardi a Roma.

Riscoperte dalla pasticcera Maria Martino 0775230645 Nel centro storico, in un antico monastero di cui resta ancora la cappella. INFO tel. Preseason Camp – Stella Nation. 082020CIGS114559 RISTORANTE LA VILLETTA DA MARIO SAS DI MARINO FELICE and C. TENUTA FILONARDI DI FILONARDI SILVIA. ACTA NUNTIATURAE POLONAE PDF Free Download. S.MARIA AMASENO. SOMMA URGENZA ART. CAIO MARIO – COMUNE DI. MONTE SAN GIOVANNI FILONARDI IN. CONSEGUENZA. Fx025 Araldica Vaticana. Mario Quattrociocchi spegne 31 candeline. Lo chef da sette anni è titolare del ristorante sito nel centro storico di Veroli, in via G. Sulpicio e da.


La dolce vita Musica, fuochi e burlesque per i 50 anni di Spinelli Siae.

Caio Mario 2 stelle. Via Maria, 144. Frazione Casamari 03029 Veroli FR Tel. Antico Palazzo Filonardi 3 stelle. antico palazzo filonardi camera doppia: 75. Hotel Relais Filonardi: Home. È stato preparato appositamente dallo Chef Mario Quattrociocchi per far Possibilità di pernottamento presso lHotel Filonardi di Veroli, nel. Soggiorno e ristoro per il week end Fasti Verolani Veroli Festival. Quattro Coronati, Fabrizio Verallo, frate Agostino Galamini, titolare di S. Maria Commissario Generale del Santo Uffizio, Mario Filonardi, Dottore in utroque iure​. Collezione Autori README by Novadata Systems Sas e Blutech Srl. Autore personale: Filonardi, Vincenzo. Soggetto: Collezione Filonardi Africa Somalia italiana Alula Insediamenti rurali Capanne Gruppi etnici Somali.


Allegato a Regione Lazio.

Leggi 269 recensioni reali di ospiti veri su Hotel Relais Filonardi a Veroli, nel mese di settembre 2019. Data recensione: 1 settembre 2019. Mario. Italia. Hotel Relais Filonardi: Sale ricevimenti Veroli, FR. Propria Cappella nella Chiesa di Santa Maria Maggiore in Roma? C nella basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia Dovè il Castello Filonardi?.





269 Vere Recensioni Hotel Relais Filonardi.

Chiamate Hotel Relais Filonardi per richiedere informazioni sulla struttura ricettiva chef Mario Quattrociocchi, indiscusso talento della gastronomia provinciale,. Ristorante Hotel Relais Filonardi. FILONARDI PIERO. FINI ELEONORA. FIONDA ONTANIO MARIA PIA. PALMA LUCA. PALMIERI PASQUARELLI MARIO. PATRIZI FEDERICA. PERNA. Veroli, cena spettacolo dello chef Mario Quattrociocchi Area C. Mario Filonardi Марио Филонарди.


FILONARDI, Mario in Dizionario Biografico Treccani.

Autore: FILONARDI, Mario. Gruppo: FILIZIANI FIORELLI. Titolo: De gloriosissima Christi. Visualizza la Scansione del documento in formato PDF Adobe Acrobat. Filonardi Paolo Emilio – A.M.B. FROSINONE C5. Mario Filonardi alla Camera Apostolica Vaticana e poi giunto nelle raccolte di Camillo Pamphilj. In antico entrambe le versioni sono state generalmente riferite a. Vatican Library Manuscripts Catalogue Biblioteca Apostolica. Lui, lo spumeggiante Sandro, da un tavolo allaltro dellAntico Palazzo Filonardi, si lascia andare a centinaia di selfie, mentre nel cortile interno del Palazzo Filonardi si prepara il dopo cena. Mario Draghi, lex governatore della Bce. DHI Rom: Nuntiaturberichte. Hotel Relais Filonardi a Veroli. 24 01 2021 1 min read Redazione. LHotel Relais Filonardi è uno dei luoghi dello chef Mario Quattrociocchi. Alexander Koller Anagrafe degli Studiosi. Prenota Hotel Relais Filonardi, Veroli su Tripadvisor: vedi 55 recensioni, 62 foto Risposta da Mario Quattrociocchi, Proprietario presso Hotel Relais Filonardi.


Locci Narnia.

Benvenuti nellAntico Palazzo Filonardi, una residenza del 600 divenuta monastero, gelosamente Distanza da Basilica di Santa Maria Salome 0.19 Km. Filonardi, Mario, m. 1644 - Lettere e carteggi. Università Cattolica. Eiusdem ordinis, Commissario S. Officij, Mario Filonardo I. U. D. Assessore, del medesimo ordine, Commissario del Santo Uffizio, Mario Filonardi, Dottore in​.


ARCHIVI DELLARCHEOLOGIA ITALIANA Biblioteca virtuale.

Cena spettacolo presso lHotel Relais Filonardi. Evento imperdibile il prossimo 9 ottobre alle 20.30. La cena è affidata allestro dello chef Mario. Archivio dei filosofi del Rinascimento Iliesi Cnr. Tutte le Informazioni su Ristorante Antico Palazzo Filonardi a Veroli 03029 Alberghi Indirizzo, Numero di Telefono, CAP, Albergo Ristorante Caio Mario.


Ristorante Antico Palazzo Filonardi a Veroli 03029 Alberghi.

Alloggeremo nella splendida struttura dellHotel Palazzo Filonardi, dove lo Chef Mario sta preparando tutto nei minimi particolari, unendo lospitalità tipica di. Cronotassi dei Vescovi – I Diocesi Sora Cassino Aquino Pontecorvo. IV 7: Nuntiaturen des Malatesta Baglioni, des Ciriaco Rocci und des Mario Filonardi. Sendung des Alessandro dAles 1634 1635, a cura di R. Becker, Tübingen. A Veroli FR Cena al Buio Bibenda. Author, Mercante, Stefano, f. 1629 1632 internal. Other name, Barberini, Francesco, card., 1597 1679, recipient. Other name, Filonardi, Mario, arciv. di Avignon.


47: Ferrero Filonardi: Dizionario biografico degli LeggerePiace.

Sono stati infatti risolti i conti in sospeso con Filonardi, cosa che gioverebbe agli interessi del granduca a Urbino. Verbale esito valutazioni per lammissione al colloquio CCIAA. Antonio Barberini 1644 1650 Camillo Francesco Maria Pamphili Bardi 1629 1634 Mario Filonardi 1634 1637 Giulio Mazzarino, con. Hotel Casamari di Veroli. Fabri, Giuseppe Maria da SantAngelo in Vado predicatore cappuccino. Apri sezione Fanini, Giuseppe Antonio Maria vescovo di Sirmio Filonardi, Mario. 550 Cisl FP Roma Capitale Rieti. Musumeci Angelo, Carducci Fabrizio e Filonardi Italo, rappresentati e difesi Mario Ettore Verino, eletto domicilio in Roma, nello studio del difensore, via del. Nozioni Generali sul Patrimonio Culturale Italiano. Antico Palazzo Filonardi, 33 di Veroli ristoranti 27 recensioni e 7 foto dettagliate. Trova sulla mappa e chiama per prenotare un tavolo.





47: Ferrero Filonardi Polo.

Nuncjatura Maria Filonardiego w Rzeczypospolitej, Warszawa. MONTANARI MARIO Via Di Vigna Filonardi 5 00197 Roma RM. Chef Mario. Quattrociocchi. A godere delle bellezze che offre la struttura non sarà solo la vista, anche il vostro palato potrà essere deliziato dalla rinomata. IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE Ha pronunciato la. Civili che religiosi Biblioteca settecentesca, Chiese storiche tra cui S. Maria Salome e la cattedrale Riconoscimenti: Pr. Ori del Lazio 2015: Tenuta Filonardi​.


Nuntiaturen Des Malatesta Baglioni, Des Ciriaco Rocci Und Des.

Lipotesi sembra trovare conferma nelle lettere che Mario Filonardi, nunzio seconda moglie di Ladislao IV, Ludovica Maria Gonzaga, a Danzica fu messo in​. Domus Hernica e Filonardi, auguri a Mario Quattrociocchi GeosNews. Baldassare Mirko Coletta Lorenzo Concutelli Daniele Calciotti Simone Di Palma Mario Gerpini Mattia.: Nome: Filonardi Paolo Emilio Nazionalità: ita. Spot Tv Hotel Relais Filonardi - Gusto. Di un appannaggio annuo di 1800 talleri di Maria Teresa per la Migiurtinia, e di citato Filonardi e dal tenente di vascello Ferrara, comandante del Dogali. ᐅ Hotel Relais Filonardi a Veroli FR Orari Apertura e Mappa. Filonardi, Mario, m. 1644. Marius Filonardi 1635 1643 edidit Theresia Chynczewska Hennel. Cracoviae Academiae scientiarum et litterarum Polona, 2003 v. Hotel Relais Filonardi Home Facebook. FILONARDI, Mario. Figlio di Scipione e di Brigida Ambrosi, nacque, probabilmente a Roma, nella seconda metà del secolo XVI. Apparteneva ad una famiglia.


Aurelio Tibaldeschi 1516 1585.

7: Nuntiaturen des Malatesta Baglioni, des Ciriaco Rocci und des Mario Filonardi​. Sendung des P. Alessandro DAles 1634–1635, a cura di Rotraud Becker,. Hotel ANTICO PALAZZO FILONARDI VEROLI. Andrea Pessina – Mario Cappozzo, Larchivio storico del Museo nazionale Filonardi, Vincenzo – Capitano della marina mercantile, console.


...
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →